dieci, cento cinguettii
profumo di coloratissimi fiori
quanta vita in questo cimitero

io e lei separati da un muro
recita le sue preghiere, lei,
parla a questa lastra di marmo

io seduto fuori su uno scalino
insieme alle lucertole
lasciamo che ci accarezzi il sole

sento la voce di lei e le preghiere
non capisco questi suoi riti e lei
non capisce il mio contemplare il cielo

ma ci lega questo muro
su cui entrambi poggiamo
e l’amore tra vita e morte