Agne – luna e freccia

Abbiamo percorso

Attraverso cascate verdi

Strade suonate dalla pioggia

Sorriso con strani abitanti

Incuriositi e spaventati

Nel grigiore del cielo le risate

Dei nostri stivali sporchi di fango e foglie

Hanno colorato le nuvole

Tra sguardi gioiosi ed amari

Libera dalle mie catene

Mi donavo a te senza riserve

Ho scoperto quanto mi rendi felice e sicura

Ho capito come far scivolare qualsiasi barriera

Con te non servono

Chissà se quella tranquillità

Ha raggiunto anche te