Andrea

Lui rolla una sigaretta
In mezzo all’aria piovosa di via del Pratello
Il presagio del temporale e la concentrazione
Rendono i suoi occhi più castani

Cammina verso di me
Nell’aria pesante di via Saffi
Mi raggiunge stanco felice sorridente
Abbracci forti che fanno cigolare le ossa

Ancora pioggia e poi cielo chiaro
Via Galliera è un giardino di portici
Il suo profumo sui cuscini e i tappeti sui muri

Ancora via Galliera
Sento il mio cuore bussare al suo
La violenza dei battiti scardina le porte