Skip to main content

Avevamo trovato

Sotto il marciapiede del tuo giardino
batterà un cuore – il mio – di Poe
perpetuamente.
Batterà e parlerà, accanto quella porta,
dei baci e degli attimi
e degli sguardi perduti.
E poi in qualche notte fonda,
di quelle notti indimenticabili,
al chiaro di Luna,
lo sentirai dire: “Avevamo trovato le stelle”.