Bologna, 31 Ottobre 2020

Bologna non è nient’altro che
Un sogno ad occhi aperti
Il portico di San Luca alla sera è buio
Ultimamente i lampioni sono spenti
E le arcate si tingono
Del medesimo blu della notte
La morbida curva di Via Saragozza
Illuminata di rosso
Sembra un utero materno che ti avvolge
Senza claustrofobia
Bologna ti stringe a sé
E non ti soffoca mai
Ti tiene attaccato eppure
Ti rende libero