Cicatrici

A te che ti fai del male

Proprio come me.

Tu

Che stai rintanata nel tuo angolo

in silenzio

sperando che qualcun possa udire le tue

urla

Ascoltarle

Capirle

Comprenderle.

Speri sempre che dal nulla spunti fuori colui che capisca

senza che tu gli debba per forza

spiegare.

In fondo in fondo vorresti che quel

qualcuno notasse quelle tue leggere

cicatrici sulle braccia

Che altro non sono che quelle che hai

dentro.

Devi solo avere tu stessa il coraggio di

buttare tutto fuori

Non aspettare gli altri

Non aspettare di non avere più spazio sul tuo corpo

da ferire

per ricordarti dei tuoi errori

semplicemente affrontali, risolvili e finalmente

Vivi.