Confessioni Fuoriluogo

Distese di echi e note
e traballo a scrivere,
vorrei fuggire, evadere, sentire…
brancolo
nella fioca luce e fredda,
e il Grande Grido nel Cielo si leva.

Bagliori da Ovest,
ricordo quando ero giovane
splendeva il Sole, dicono Loro,
straniero, leggenda e martire…
fiorisce il diamante.

Ledere altri o far valere se stessi?
Mi avvinghio alla tua voce,
sogno il tuo abbraccio,
stringo sudati denti e aguzzi pugni,
inarco l’inchiostrante nero,
nella Notte più buia
veglierò sull’Alba più lucente.