Davy Jones

C’è un posto al buio tra le mie clavicole
e una nave fantasma lo attraversa in cerca di un tesoro
come una stella marina che si sbriciola in luce
o una medusa che torna a casa solo per morire

Quando ho visto spegnersi ancora quel lampione
ho provato un’immensa paura che non so spiegare
Poi la luce è tornata a mettere in mostra il male dei fiori
allora senza più forze sono tornata a casa Guardare era inutile

Prima di addormentarmi ho visto un uomo
camminare nel cielo azzurro sopra il Gran Canyon
Chi sa se domani avrò ancora la saggezza
per continuare a ballare tra il dolore e il desiderio?