Femminicidio

Sono morta ai tuoi piedi

colpita dal tuo odio

prepotente e possessivo.

Ora non posi nemmeno lo sguardo

sul tuo delitto disumano.

Ero il tuo ‘grande amore’

il tuo ‘bene più grande’

al quale non potevi rinunciare

ma continuavi a spaventare.

Oggi per l’ultima volta.

E finalmente sono libera

dalla tua accecante gelosia,

dal tuo patriarcale maschilismo.

 

Avevi infranto il mio sogno d’amore

io, volevo solo fuggire dal mio dolore.