Hamed

Non ho più nulla,
solo vuoto dentro di me e
questa valigia
trascino sulla strada.

I piedi laceri,
le ginocchia piagate.

La mia terra ora è maceria,
il mio cuore ora è relitto.
Cammino tra l’odio dei popoli ma
esausto,
non mi fermo.
Dormo sulla nuda terra ma
i sogni
i sogni volano tra le stelle.