Il pericolo della tranquillità

Tranquillo alla mia scrivania,
paradossalmente cullato dalla sofferenza altrui,
rifletto sulla caoticità della vita
tanto criticata quanto ricercata,
per fuggire da angoscianti riflessioni inevitabili
sul ruolo dell’esistenza.