Il regno di sabbia

C’era una volta un Re solo,

in un regno di polvere colore dell’oro;

Prese in moglie una regina, saggia, dolce ed anche carina;

In questo regno non erano in tanti,

on lui e sua moglie, ben due abitanti;

Per il re e la regina ci voleva un castello,

così il Re prese paletta e secchiello;

Quand’ecco che arrivato ad un ornamento color pastello,

la Regina lo interruppe sul più bello;

Non voglio un regno che mi ricordi brutte parole,

con ordini e divieti a tutte le ore!

Fu così che nel deserto vi furono le prime elezioni,

con risultati inaspettati oltre tutte le previsioni;

Il re aveva votato per la regina, la regina per il re,

si festeggiò tutta la notte difronte ad una tazza di tè;

Perché seppur con cuore si prende ogni decisione,

non c’è felicità senza condivisione.