Io non abito al mare

Nei sabato sera provinciali
vorrei vederti arrivare da lontano
con una birra in mano,
portarmi al porto e raccontarmi
le leggende dei marinai fino all’alba
mentre rinasco come una ninfa
tra le pieghe della tua voce,
senza desiderare altro se non
un momento in cui morte e solitudine
abbandonino la casa che hanno costruito
tra le mie ossa
e credere che sia giusto così
e non possa essere altrimenti