Irruzione

Una ragazza mi prese la mano,
disse che tra noi c’era soltanto un sottile velo d’acqua
che divideva un’unica persona.
Lo specchio in cui si riflettevano i miei occhi
improvvisamente si abbassò,
svelando abissi di acquamarina,
dove annegavamo l’una nell’altra:
mi disse che doveva imparare ad amarmi.