Justine

La mattina ti alzavi dolcemente

per scostare le tende e guardare fuori

sceglievi quale Justine volevi essere

e tornavi a letto a darmene una dimostrazione

 

Mentre giocavo ad essere tuo

nei modi piĆ¹ improbabili possibili

credevamo di poterci abbandonare e scappare

come fanno i bastardi con i cani in autostrada

 

Invece avevo affidato a te il compito di capire

se potevo fidarmi della mia fortuna

Io potevo solo guardare l’orizzonte fumare

e scrivere appunti sul diario di bordo

U.02