L’impotenza del cuore

In un’attesa trepidante
come calma prima della tempesta,
constato riluttante
di un’imminente scelta
la conseguenza.

Decisione razionale, ma incerta:
salto nell’ignoto
ricolmo di speranza,
ma punto di non ritorno
oltre il quale tutto muta.

E sebbene il cuore
spesso sovrasti la ragione,
nulla può davanti all’evidenza;
e fattosi da parte,
con rassegnazione,
ne subisce la sofferenza.

Quindi addio via mia,
di un capitolo conclusione;
tu sarai nostalgia
e di un futuro, consolazione.