Luna d’Autunno

Rincorrendo la luce flebile
Dell’ultima luna d’autunno
Sperando di trovare risposte che
Non hanno collocazione precisa
Per poi perdersi, immobili,
Nei meandri astratti di un pensiero complesso
Mutevole
Note che alleviano il dolce sanguinare
Parole che nascondono l’apparenza
Forse tu luna sai
Cosa mai cerca un uomo
Gioia
Amore
O semplicemente lo sguardo
Di chi come te cerca risposta al mondo
Svanendo poi nell’ultima flebile luce
Della luna d’autunno

 

M.174