Mattanza

Nuotavo tranquilla, stronzo,
Nel mio mare
Prima che mi colpissi.
Te lo urlo quanto fa male
Ma forse non capisci.
Vendimi
E ti pagherai l’interprete.