Memoria

Così resta questo diario:
fotografia impolverata
di una memoria imprigionata
in un testimone defunto.
Sarò io l’unico spettatore
della mia storia, nonché attore.

Cercherò – come allo specchio
la giovinezza tra la pelle
e i ricordi nella mente
scruta inutilmente un vecchio
– in questi versi il loro senso
svanito, ucciso dal tempo.

Queste frasi perderanno la passione
di cui son pregne, come un fiore
che, souvenir d’un giovane amore,
tra le pagine perde il suo odore.

Resterà di questa vita
soltanto scialba cronaca,
un’esanime pagina antica
e forse una poesia sbiadita.

R.49