Palazzi che bruciano

Sono stata in un palazzo in fiamme

e ho scritto il tuo nome tra la neve sui vetri

 

non era più, ormai, nemmeno il volerti con me

ma il bisogno distruttivo di raccontarti il momento

di sentirti togliere con mani avvezze

i chiodi dai miei piedi congelati

 

fuori erano -7 gradi

di buia notte invernale

mai freddi quanto il tuo sorriso

disegnato tra le foglie

F.90