Pensieri Sparsi

Una clessidra vuota
Che misura il tempo,
Ecco come mi sento.
E tu, vai a tempo?

Predico bene,
Razzolo male.
Predichi bene,
Razzoli male.

Un semaforo spento
A gestire il tempo
In un angolo spento
Di questo tempo.

Rime alkaline,
Pensiero fine.
Alla fine,
Non sono rime.

Parole confuse in sguardi chiari,
Chiari silenzi in sguardi confusi.

Soffusi, chiusi pensieri,
In lacrime assenti di occhi cinerei.

E tu, come ti chiami?
Mi domando se mi ami,
Mi domandi se ti ami.

Facile parlare quando non hai da fare,
Prova a fare mentre devi parlare,
E poi prova a pensare.

Urlare, gridare, strillare,
Vorrei vomitare
E invece mi ritrovo a parlare.

Tacite sofferenze in palesi veemenze.

E tu, come lo chiami?