Per te, che stai leggendo

Non possiamo aggrapparci al niente
Non si scorgono luci intorno
-monocromia grigio nebbia-
E davvero si afferma
Di aver visto Speranza in volto?

Ti hanno stuprato e ne hai goduto.
-mescolavi affanno e saliva,
piangevi. Ricordi?-
Ad occhi chiusi hai urlato
-impietoso fu
Il seguente silenzio-
Permutando il dolore in piacere
Accogliendo l’orrore
Come germe di rinnovamento.
Cos’è che andrà meglio?
Aprire gli occhi
-con una lama
a incidere-
e piangere sangue per ciò che si vede.

M.02