Poesia con pause per persone scrause

Ma che ci fai
lontano da me

Io proprio non capisco

Giuro, non ti stordisco

Giuro, ho cambiato disco

Ma vieni qui
No?

Avvicinati un po’

Dai

Scaldami i piedi
Che li ho freddi

Toccami i denti
Con le tue papille
Con le tue pupille

Ti vendo l’anima
Accetto ogni gene
re
di postille

Cerco me
Cerco me
no
te
Sento un fiordo
Sotto al se
no
Credo che
Non ci sia un lordo
Ne
anche
un ne
ro
Non so per
che
ti sento da
vero
solo
come un eretico
che si con
sola
pur essendo ascè
tico.