Qualcosa di complesso

Chiudi un po’ la bocca
prendimi la mano
dovessi inciampare,
cadere, farti male,
ci reggeremo forti
ripartiremo insieme
qui te lo prometto
noi sí, staremo bene.
Chiudi un po’ la bocca
prendimi la mano
dovessi inciampare,
cadere dalle scale,
ritorneremo sempre
sul frigo quel magnete
un frigo che si muove
non serve mica un prete
per dichiarar l’amore
a caso e controvento
chiudi quella bocca
ch’é giunto qui il momento
di dirti finalmente
qualcosa di complesso
hai tutta la mia vita
ecco, sí, l’ho ammesso.

A.17