Scusa, non ti piacciono i fiori

ci cammini su

e poi mi scansi

mi ci mangi su

mi lasci

come un boccone

 

non sperarci su

ci rimani

 

assaporami

come quel vino

che tieni tra i rami

con le labbra viola

e la pelle pallida

 

che creano

il contrasto che sei