Sempre più rare saranno in questo mondo

Sempre più rare saranno in questo mondo

Le gioie feroci e le vite estreme

Che fanno tremare e ridere

Come te quando mi custodivi dentro

 

C’è il diavolo a quel crocevia

Mi sussurra qualcosa e sorride

Io gli mostro la mia collezione di scalpi

Lui sputa a terra offeso si gira e guarda lontano

 

Intanto entro ed esco dal tuo ultimo sogno

Con passo animale senza fare rumore

Per lasciarti un piccolo Mississippi tra le cosce

E il retrogusto di un mistero da spia anni 30

 

Ma sai che conosco quel passaggio segreto

Per arrivare nel tuo clima di terre d’avventura

E che non ti lascerò andare

finché non mi avrai benedetto

 

Forse nascere era stato qualcosa del genere

O forse lo sarebbe stato morire

Il panorama rompifiato del tuo corpo

Tra le lenzuola in un letto sfatto

 

Ho sempre faticato

a dare un nome ai miei desideri

Prendi le pistole amore

Stasera ci toccherà ballare…