Supernova

Provo a risplendere
di una mia luce
ma i tuoi occhi
ne consumano troppa

Sorpreso
mi ritrovo spento
dopo l’esplosione,
in un angolo

freddo almeno come le coperte
derubate del nostro abbraccio

e nero del tuo mascara
sulla mia spalla