Tu, trasparente

Occhi di vento
che morbido spazza
le prime foglie di marzo
    a te,
che se nessuno ti guardasse, voleresti,
dice: vola