Io, te e un pezzo di cielo

La forza di gravità che si intromette
fra i nostri corpi elettrici
e i fili di rame scoperti
che generano cortocircuiti

mentre ignori che la notte poso
la testa sul tuo corpo
solo per sentire il rumore cacofonico
dei tuoi organi interni
che mi rimbomba nel cervello

e quello più ostinato,
posto al centro del petto
che ripete:
sono qui-sono qui
tu sei qui