Skip to main content

Libro degli ospiti

Scrivi un nuovo messaggio

 
 
 
 
 
 
L' indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
Non inserire informazioni sensibili, il messaggio verrà pubblicato automaticamente.
6203 messaggi.
Ross pubblicato il 27 Gennaio 2023 alle 23:57
Oggi mi sento di dire, in questo giorno di memoria 27 gennaio, che siamo molto fortunati. Solo al pensiero di quello che ci fu in quegli anni il mio cuore muore e i miei occhi si riempiono di lacrime, vorrei sapere perché persone innocenti abbiano dovuto passare tutto questo. Fratelli, sorelle e genitori che venivano separati e non si vedevano forse nemmeno più, senza la propria famiglia si è persi. Vorrei farmi sentire e urlare “perché, perché tutto questo?”
ics da Paperopoli pubblicato il 22 Gennaio 2023 alle 00:08
La felicità non è qualcosa di esterno che dobbiamo raggiungere o dobbiamo incontrare, in quanto è uno stato mentale e quindi interno a noi. Dunque è qualcosa di interno e di cui disponiamo sempre ma viene stimolata da fattori esterni: a volte può bastare avvertire il buon profumo di un dolce fatto in casa, fare una corsa sotto l'ombrello quando piove, trovare un messaggio di risposta a un proprio dubbio, ritrovare un oggetto che si credeva perso, sono tanti e quasi sempre poco eclatanti i motivi che ci portano ad avvertire un certo senso di felicità.
ros pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 23:00
tu che hai risposto ai miei messaggi ti ringrazio, usi delle parole magnifiche dovresti essere uno spirito guida, parole che nessuno mi ha mai detto, ti devo dare ragione che la felicità non va cercata e ne trovata, ma quando meno ce l'aspettiamo ci capita, tutti meritano la felicità anche se ci hanno fatto soffrire o ci hanno delusi o altro siamo esseri umani, strani ma tutti umani.
_ pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 22:21
A mio modestissimo parere, invece, la felicità non si cerca né si trova.

Arriverà un giorno,
mi auguro per te non troppo lontano,
quando meno te ne accorgi,
e senza alcun apparente motivo,
che ti sveglierai al mattino
e mentre sarai intenta a studiare il soffitto
dispenserai un sorriso spontaneo
avvertendo un forte senso di libertà
spensieratezza
e forse felicità.
ros pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 21:28
Ma il mio punto di vista potrebbe essere anche un altro nessuno al mondo ci deve dare o togliere la felicità, la dobbiamo trovare questa maledetta felicità, ognuno di noi la trova in modo diverso assolutamente, ma io non la posso trovare con il mio approccio quotidiano perchè a me questo approccio non mi piace soprattutto con gli altri.
_ pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 20:37
Ergo, non hai bisogno delle azioni/reazioni di un altro essere umano affinché si manifesti la tua felicità.
La scoperta introspettiva verso chi realmente sei, la tua completezza ed il lavoro che auspichi ti realizzerà moralmente (oltre che economicamente), sono frutto di tue esclusive predisposizioni e approcci al quotidiano.
ros pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 20:33
la mia prospettiva di felicità secondo me è semplice, riuscir a trovare la mia passione più grande, scoprire chi sono davvero, fare un lavoro che mi piaccia davvero tanto...ho troppe aspettative di felicità che non potrebbero mai esistere
_ pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 19:18
Pensaci un attimo.
Cosa potrebbe -in prospettiva- renderti felice?

Per avere risposte, devi porti le giuste domande.
Ros pubblicato il 19 Gennaio 2023 alle 18:59
Perché la felicità ce la deve dare un altro essere umano? E perché non possiamo essere felici da soli? (Domande che richiedono risposte)
Comme corre chistu tiempo pubblicato il 17 Gennaio 2023 alle 11:44
nun 'o ssaccio perchè
ma ce perdimmo dint 'o silenzio,
e poi ce truvammo quanno chiove
a dicere che nun è 'o vero
che 'stu tiempo se ne fuje,
simme nuje che 'o vulesseme arrestà,
pe' ce arricreà e 'cchiù,
pe' ce sape' ancor dint' o burdello.