Tenebre

E le luci tacquero.

Aria illume.

Penombre 

di luci fatue.

E mi parve di brancolare

nell umidità 

di quell’orrenda notte.

Abbracciato dai mostri 

e dalla foschia.

La luce era morta

tutto era tenebra.