Libro degli ospiti

Scrivi un nuovo messaggio

 
 
 
 
 
 
L' indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
Non inserire informazioni sensibili, il messaggio verrà pubblicato automaticamente.
3784 messaggi.
J.01 pubblicato il Luglio 22, 2012 alle 1:06 pm:
...si è un arte per tutti...fatta da pochi...
Osvaldo pubblicato il Luglio 10, 2012 alle 8:56 pm:
La vostra iniziativa è lodevole e (abbastanza) innovativa, ma al tempo stesso un po' ridicola. Dite che non si legge poesia a sufficienza e, invece di diffondere le poesie più o meno conosciute di grandi autori del passato e contemporanei, fate circolare le vostre cose, cosicché io (io almeno) non posso esimermi dal pensare che sotto sotto, inconsciamente, il vostro desiderio sia di dare sfogo al vostro estro (scusate la cacofonia) creativo, che peraltro riesce, al 95%, in versi non entusiasmanti. La vostra risposta al riguardo nella sezione FAQ non mi convince per nulla. Non capite che a essere messa in discussione è proprio quella "buona volontà" della gente cui accennate, che è quel desiderio a dover essere, semmai, riacceso. Ma poi, la poesia, è un'arte per tutti?
MEP pubblicato il Luglio 3, 2012 alle 8:47 am:
Grazie a te, caro Niky...
Niky pubblicato il Giugno 26, 2012 alle 11:13 am:
Vi scrivo per ringraziarvi..
ad un ora qualsiasi, in un luogo irrilevante, ad una persona qualunque avete regalato 3 minuti d'amore.

Non fermatevi mai.
J.01 pubblicato il Giugno 25, 2012 alle 1:16 pm:
finalmente, dopo tanto tanto tempo
ho aggiornato la mia pagina. yeeep!!
carlos pubblicato il Giugno 22, 2012 alle 3:16 pm:
INNO AL BEL PAESE

c'erano cavalieri e dame
che girovagavano per il reame
un giorno il re
costrinse loro
di accoppiarsi
senza mai amarsi
loro scoparono,
ma qualcosa andò storto
e da uno di loro
nacque l'Italia:
brutta e deforme
senza alcun significato,
con il solo scopo
di rubare
e infuocare
tutti coloro
che dentro d'essa
avrebbero avuto dimora.
carlos pubblicato il Giugno 22, 2012 alle 3:10 pm:
mi piace la merda,
ma mi piace pure il cazzo,
e quando me lo buttano nel culo
gli faccio usare il burro
Constantina Popa pubblicato il Giugno 2, 2012 alle 3:47 pm:
Ti porto dentro come un sasso,
come un peso che mi fa credere
che io sia una piuma.
Porto dentro nel petto,nel grembo,
negli occhi quella tua ombra
che scaccio a colpi di lacrima per pulire l'anima.
Son tornata da te.
Ciao,come va?
Io non so...credo come prima.
Ti trovo però uguale,
son io forse un pò diversa,
più triste,noiosa,banale.
Ti ritrovo in me come un feto che non cresce mai,
un feto mai nato che mi vive dentro,
e ti odio anche quando bacio le tue labbra,
quando ami la mia bocca,il mio corpo,
quando mi svuoti dentro,quando rimani indietro,
troppo indietro,sempre,sempre.
Non so liberarmene.
Mi chiudo al tuo petto.
Ti stringo stretto.
luis pubblicato il Maggio 23, 2012 alle 9:46 am:
ciao,
ho visto poesie di questo Poeta di strada in giro per Prato,voi per caso lo conoscete?
alcune sono davvero belle.

http://daxpoeta.blogspot.it/


un saluto
luis
m.02 pubblicato il Maggio 4, 2012 alle 7:18 pm:
Povero