Rifugio

Riposo in braccia che di casa
hanno il profumo, come radici
stringon forti bruna la terra.
Rami rosa pesco infrangono
de l’aria il flusso e paiono
abbracciar quel vel celeste che,
ne l’onde, riverbera: tale a
luci d’iride buia che piano,
nei miei specchi, riflettono.
Cogli ‘l mio fior straziato,
nutrilo coll’acque limpide
de la purezza tua, curalo.